Domenica, 04 Giugno 2017 19:45

Una giornata da non perdere

Fa il giro del mondo la decisione del presidente Trump di uscire dagli accordi di Parigi firmati da Obama nel 2015.

La disposizione potrebbe avere gravi implicazioni per l'accordo, che si basa prevalentemente sull'impegno dei grandi inquinatori per ridurre le emissioni di gas serra che gli scienziati affermano essere alla base dello scioglimento dei ghiacciai, con conseguente innalzamento dei mari, delle siccità e delle violente tempeste. Secondo l'accordo gli Usa, i secondi produttori di Co2 dopo la Cina, si erano impegnati a ridurre entro il 2025 le proprie emissioni tra il 26 e il 28 per cento rispetto ai livelli del 2005.

L'intesa verrà abbandonata con un ritiro formale, in un processo che potrebbe durare fino a quattro anni. In questo modo, gli Usa si uniscono agli unici due Paesi che non hanno partecipato all’accordo, cioè Siria e Nicaragua.

E mentre luci verdi illuminano i monumenti di molte città europee per dimostrare il loro disaccordo rispetto allo strappo americano sul clima, il mondo stesso risponde festeggiando e celebrando la Giornata mondiale dell’ambiente. Dal 1972, ogni anno il 5 giugno, i cittadini globali organizzano migliaia di eventi, dai ripulimenti di quartiere, all'azione contro il crimine della fauna selvatica, al reimpianto delle foreste. La Giornata mondiale dell'ambiente è un giorno per tutti, ovunque.

"Collegare la gente alla natura" è il tema del 2017, che ci implora di uscire all'aperto nella natura, apprezzare la sua bellezza e la sua importanza e portare avanti la chiamata a proteggere la Terra che condividiamo. La sfida è trovare modi divertenti ed emozionanti per sperimentare e amare questa relazione vitale.

Come? Ad esempio raccogliendo 10 (o 100) pezzi di rifiuti che troviamo per strada, o prendendo ispirazione dai cittadini di Mumbai, in India, e che hanno organizzato una pulizia della spiaggia di massa. Ma anche semplicemente addobbando il balcone con una piccola piantina da accudire, o andando a visitare i parchi naturali, come in Canada, dove l’iniziativa è promossa grazie alla riduzione del biglietto di ingresso, oggi e nei prossimi giorni.

Nell'era degli asfalti e degli smartphone e tra le distrazioni della vita moderna, i collegamenti con la natura possono essere fugaci. Ma con un po’ di impegno, la Giornata mondiale dell'ambiente può rendere più chiaro che mai che abbiamo bisogno di armonia tra l'umanità e la natura in modo che entrambi siano in grado di prosperare.

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

INSTAGRAM

25 aprile 2014. Arena di Pace a Verona. 13mila persone, uomini e donne di tutte le età alla manifestazione Arena di pace e disarmo.

Una foto pubblicata da Combonifem Magazine (@combonifem) in data:

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.