Mercoledì, 18 Luglio 2018 19:18

Tanti modi di passare il testimone

Maddalena Avesani, 26 anni e laurea in matematica, ci racconta la sua esperienza di giovane adulta impegnata nella sua comunità

Dal 2006 frequento la comunità di San Nicolò all’Arena di Verona. Ho iniziato come adolescente, partecipando al “gruppo adolescenti”. Terminato il percorso, ho deciso di rimanere a servizio di chi era più giovane di me: desideravo che gli stimoli a crescere offerti a me potessero passare anche a loro.
Dapprima ho affiancato il “gruppo delle medie”; dopo, essendo cresciuta io stessa, sono passata ad animare il “gruppo adolescenti”, che seguo da sette anni.

Attualmente il mio lavoro come insegnante supplente mi conferma che mi piace stare con i giovani: il contatto con loro alimenta un certa aspettativa verso la vita, che sento venir meno fra molti dei miei coetanei.
Secondo la mia esperienza, i ragazzi e le ragazze oscillano fra momenti intensi di impegno concreto e momenti di apatia totale. Questa oscillazione fra due estremi, forse, è dovuta anche alla mancanza di mezzi e di spazio per far sentire la loro voce.
Anzi, loro trovano spazio se vengono chiamati e motivati: la relazione con loro deve essere alimentata continuativamente.

Inoltre sentono il bisogno di avere le mani in pasta, di fare esperienze pratiche: il tempo dei grandi discorsi andava bene una decina di anni fa. Oggi serve vedere azioni coerenti con le parole che diciamo.
Per noi animatori e animatrici è importante condividere con gli adolescenti le nostre domande, i nostri dubbi e la nostra fatica di cercare, perché ci sentano più prossimi alla loro stessa ricerca.
Dal percorso di preparazione del Sinodo dei giovani, purtroppo, a noi non è arrivato nulla.

Da Verona ci sono poche risonanze sulla preparazione al Sinodo, che invece nella vicina Padova* ha coinvolto i giovani per mesi. Ma a Verona e in altre città sono in corso i preparativi del pellegrinaggio a Roma di migliaia di giovani.
Con il tema Per mille strade, dal 5 al 12 agosto saranno molteplici i percorsi e pellegrinaggi in tutta Italia: sulla via Francigena, nell’Umbria di Francesco d’Assisi, attraverso i santuari mariani. A piedi, in bici e in canoa verso Roma, dove sabato 11 e domenica 12 incontreranno papa Francesco. Anche questa è una tappa importante verso il Sinodo dei giovani, un altro modo di “passare il testimone”.

Last modified on Mercoledì, 18 Luglio 2018 19:37

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.