Pagina 1 di 5

Dopo alcune concessioni, al vertice di Tallinn, l'Europa fa ancora un passo indietro sull'apertura di altri porti all'accoglienza dei migranti

...

Con questo dossier, fatto di dati oggettivi, flash e significative osservazioni sulla complessa realtà delle diverse situazioni e dei diversi vissuti della mobilità umana oggi nel mondo, ci si &egrav ...

Le migrazioni in Africa assumono spesso i tratti 
della disgrazia: interminabili conflitti armati 
e una crescente desertificazione. I cambiamenti climatici affliggono soprattutto la fascia tropicale subsahari ...

Se, a livello mondiale, si stima che il 3% della popolazione viva in un Paese diverso da quello di nascita, in America Latina questa percentuale aumenta a circa il 6%, e in Centroamerica si stima che i migranti ra ...

Nel secolo scorso l’America Meridionale è stata un continente di emigrazione: in particolare verso l’America Settentrionale e l’Europa. Attualmente le migrazioni, favorite da politiche di ...

L’Asia, immenso continente costellato di sotto-continenti, è abitato da oltre metà della popolazione mondiale e costituisce una sorpresa per chi è succube degli stereotipi migratori. Le ...

Pagina 1 di 5

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

INSTAGRAM

 

25 aprile 2014. Arena di Pace a Verona. 13mila persone, uomini e donne di tutte le età alla manifestazione Arena di pace e disarmo.

Una foto pubblicata da Combonifem Magazine (@combonifem) in data:

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.