Un miracolo  di solidarietà Centro Giovani
Lunedì, 11 Giugno 2018 19:16

Un miracolo di solidarietà

L’associazione Comboni Samaritans of Gulu nasce a Crema per iniziativa di amici e parenti di Alessandro Pizzi, missionario comboniano che ha vissuto molti anni a Opit ed è prematuramente deceduto in un incidente. Quanti lo avevano conosciuto e amato hanno voluto continuare a sostenere la gente di Opit, tanto cara a padre Sandro.

Opit, un piccolo centro nella savana a circa 50 chilometri da Gulu.

Durante la guerra civile che ha insanguinato la regione dal 1986 al 2006, la popolazione lo lasciò per trovare rifugio nei campi profughi. Alla fine del conflitto, torna malata, debilitata e fragile. Trova tutto distrutto; non ha più nulla, se non un grande desiderio di ricominciare.

L’Associazione Comboni Samaritans of Gulu si rende presente per affrontare l’emergenza, ma mira a interventi di più lungo termine. Costituisce 15 gruppi, dislocati anche nei luoghi più sperduti della savana; ogni gruppo è formato da 15 famiglie, fra le più fragili della zona; ogni familiare partecipa. Grazie al contributo dell’associazione “Padre Sandro Pizzi”, a ogni gruppo vengono affidati quattro buoi per arare e due aratri.

All’insegna dell’«oggi nel mio campo, domani nel tuo…», le famiglie iniziano a lavorare insieme quella terra rimasta incolta per decenni. Seppur di clan diversi, si sostengono a vicenda fino alla semina. Ogni famiglia, a turno, si prende cura dei buoi e con un piccolo fondo paga il veterinario. Arare con i buoi facilita un raccolto abbondante, e i gruppi decidono di condividerne ogni anno una parte con chi è più svantaggiato di loro.

Altri raccolti
Incoraggiati dal riscontro positivo, i Comboni Samaritans of Gulu decidono di avviare un ulteriore percorso, chiamato Participatory Learning Action (Pla), basato su partecipazione attiva, solidarietà, condivisione e impegno a costruire la “casa comune”. Ogni settimana le famiglie coinvolte si incontrano per riflettere e prendere coscienza delle cause delle loro povertà: alcolismo, sottoalimentazione, malattia, violenza domestica, mancanza di educazione. Aiutate da un coordinatore, si adoperano ad affrontarle insieme.

Continua...

Last modified on Lunedì, 11 Giugno 2018 19:43

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.