Si è concluso questa domenica il Sinodo dei Vescovi sull’Amazzonia. Al consueto briefing conclusivo alcune donne sono state coinvolte per portare la propria testimonianza, erano in 35. Tra loro anche suor Roselei Bertoldo, impegnata in prima linea nella lotta al traffico delle persone attraverso la rete Um grito pela vida (Un grido per la Vita) in Brasile, una delle 44 realtà del network internazionale Talitha Kum. Questa è la prima volta che le popolazioni indigene hanno voce al Sinodo. Ma soprattutto è la prima volta che le donne delle popolazioni indigene hanno voce in Vaticano. Una presenza che non è solo colore, è la prova di una vita vi... leggi tutto
Scorrendo la lista delle 100 figure femminili più influenti al mondo stilata dalla Bbc, ci si può imbattere in volti noti, come Greta Thunberg, Alexandria Ocasio-Cortez e Megan Rapinoe, e in altri sicuramente meno conosciuti, come l’ex vittima di tratta sessuale Hollie Daniels, la ‘nostra’ Piera Aiello (in questo per ovvi motivi) e l’attivista per i diritti umani Alanoud AlSharekh. Quest’ultima, che da anni collabora con le istituzioni per favorire la parità di genere in Medio Oriente, è una delle fondatrici della campagna contro il delitto d’onore Abolish 153 ed è stata la prima kuwaitiana a ricevere l'ordine nazionale a... leggi tutto
In Siria i combattimenti hanno bloccato uno Stato, solo per fare la guerra. Mentre le donne curde combattono per difendere la propria terra, e i propri diritti, in Afghanistan altre donne combattono una rivoluzione silenziosa, per vivere e difendere la vita. In questo angolo di mondo, il 2019 segna il quarantunesimo anno di una guerra che ha causato danni materiali e umani, centinaia di migliaia di vittime e un numero ancora più alto di sfollati. Il conflitto senza fine ha seriamente compromesso la struttura del Paese, incluso il sistema sanitario nazionale. Le donne, in particolare, hanno un difficile accesso alle strutture sanitarie. Il tasso di mortalità femminile in Afgh... leggi tutto
In tutto il mondo, 15 milioni di ragazze in età scolare non vanno a scuola.Ogni anno, 12 milioni di ragazze si sposano prima dei 18 anni.Per milioni di ragazze, la violenza è una minaccia in agguato sia a casa che negli spazi pubblici. UN Women da anni sta lavorando con ragazze in alcune delle comunità più povere del mondo per sviluppare le loro conoscenze e abilità attraverso programmi specifici. Ad esempio una partnership nei paesi dell'America Latina con il Comitato Olimpico Internazionale, per aiutare le giovani a costruire un’autonoma capacità di leadership attraverso programmi sportivi e insegnando informazioni vitali che incidono sulla ... leggi tutto
Eppure nella nuova legge battezzata «codice rosso», che pur condivisibilmente introduce una autonoma fattispecie di reato per questo tipo di violazione, c’è un baco che, alla prova del primo mese di applicazione, ne svuota l’efficacia pratica: perché rende impossibile arrestare in flagranza di (nuovo) reato chi venga sorpreso mentre, in violazione del precedente ordine del giudice, sta avvicinandosi di nuovo alla donna maltrattata o stalkizzata. La legge in questione, la n.69 del 19 luglio 2019, di iniziativa governativa, si intitola «Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e altre disposizioni in materia di tutela delle vittime ... leggi tutto
Kamala Devi è una ragazza indiana di Goeka Baria. Oggi guadagna 4mila rupie (60 euro) al mese come sarta e riesce anche a risparmiare qualche piccola somma per l’istruzione dei figli. «Prima dell’arrivo delle suore – dice – ci riconoscevamo tra di noi solo guardando i piedi, il bordo del sari, o il tono della voce. Oggi sorridiamo». Quando Kamala aveva 25 anni, le suore Missionarie serve dello Spirito Santo hanno avviato la missione di Goeka Baria, insegnando alle donne lavori, usi e abitudini corrette e che stanno rivoluzionando la vita a più di 8 tribù della zona. In tutto, circa 10mila tribali sono stati aiutati dalle religiose: ... leggi tutto
Come molte e molti impegnati nella vita ecclesiale, sto approfittando delle vacanze per conoscere l’esperienza pastorale di alcune comunità cristiane della Bolivia amazzonica e per condividere con loro momenti di celebrazione, formazione, festa, nella comune esperienza di fede. Nel mese di ottobre verrà celebrato a Roma il Sinodo pan-amazzonico, e agli incontri di riflessione e di ricerca teologica in cui sono stata coinvolta ho voluto unire un tempo per partecipare alla vita ecclesiale e incontrare in particolare alcuni gruppi di donne. Estremamente articolato è stato il cammino di preparazione del Sinodo, che – nella prospettiva indicata anche nella costit... leggi tutto
Il libro Educazione e movimenti sociali (Mimesis, 2019) e la ricerca di dottorato da cui esso trae origine nascono dal mio desiderio di comprendere e dare visibilità al pensiero e alle attività che gruppi di donne del Sud del mondo mettono in opera ogni giorno a favore della vita, allo scopo di contribuire alla creazione di alleanze internazionali che muovono dal basso. In particolare, il libro elabora ciò che ho imparato grazie alla convivenza e alla partecipazione al Movimento di Donne Contadine, nello Stato di Santa Catarina in Brasile. Uno dei temi che attraversa il libro riguarda l’impegno quotidiano delle donne del movimento per risignificare il concetto di ... leggi tutto
L’approfondimento è stato soprattutto di tipo qualitativo e svolto in particolare tramite focus group ed altri strumenti. Minori stranieriA inizio 2018, i minori con genitori stranieri erano poco più di un milione (1.041.177). Inoltre, tra il 1993 e il 2014 sono nati da genitori stranieri quasi 971.000 bambini. Va segnalato però che il numero di bambini stranieri nati in Italia è in calo da qualche anno e nel 2017 sono stati poco meno di 68.000.Di seguito vediamo due aspetti di particolare interesse affrontati nello studio dell’Agia: l’orientamento scolastico per la scelta dell’indirizzo di studi e la condizione femminile. La formazioneLa... leggi tutto
Punizioni più severe in caso di violenza domestica, sessuale e stalking.Introduzione dei reati di pornovendetta e sfregio.Stop ai matrimoni forzati. Il Codice Rosso per la tutela di donne e minori, approvato lo scorso 18 luglio dal Senato, è legge. Un bel passo avanti per quanto riguarda la certezza della pena.Ora c’è davvero bisogno di pensare alla prevenzione. Cosa farebbe davvero la differenza nel contrasto alla violenza di genere? Gli investimenti nei centri antiviolenza, se potenziati possa davvero dare sicurezza immediata alle donne che escono da relazioni di abuso. Gli investimenti nella formazione delle Forze dell'Ordine, che è resa obbligatoria... leggi tutto
Pagina 5 di 16

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.