La lettura femminista delle Scritture e la condivisione di percorsi sui temi ecologici e sociali ci hanno indicato la via da percorrere insieme per “convertire” le Chiese al modello evangelico, fatto di relazioni nuove non più patriarcali, capaci di superare ogni forma di potere. Per questo, accogliendo l’invito ricevuto con la convocazione del Sinodo “Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione” e descritto nel Vademecum per il Sinodo, possiamo trovare le radici del percorso sinodale nella storia stessa delle Comunità di Base (CdB) e in particolare dei Gruppi Donne. Sulla scia del Vaticano IIDalla fine degli anni Sessanta, anche... leggi tutto
Papa Francesco ama incoraggiare la Chiesa a sentirsi in cammino e a condividere passi con persone che sono fuori dalla cerchia gerarchica: il sinodo sulla “famiglia”, sui “giovani” e sull’Amazzonia, pur con tutti i loro limiti, sono stati processi orientati ad ascoltare e, possibilmente, a rendere presenti nell’aula sinodale chi quelle realtà le vive. Già il 17 ottobre 2015, ricordando il 50° dell’istituzione del Sinodo dei vescovi per iniziativa di Paolo VI, aveva detto: «Il cammino della sinodalità è il cammino che Dio si aspetta dalla Chiesa del terzo millennio», precisando anche: «L’uno in ... leggi tutto
Tutte e tutti abbiamo vissuto il tempo della pandemia e ancora lo stiamo vivendo, e pensiamo ai Paesi dove i vaccini non sono ancora disponibili per tutta la popolazione.Le conseguenze della pandemia hanno inciso sulle nostre famiglie e comunità, sui popoli e le comunità locali con le quali viviamo, sui nostri corpi e sulle nostre biografie. Per questo ci interroghiamo sul presente e sulla visione di futuro da nutrire. Ripensare il presente e guardare al futuroLa parola “sinodalità” sta entrando sempre più nel nostro linguaggio ecclesiale, ma non è una parola nuova. La Uisg l’ha assunta come sfida per la prossima Assemblea plenaria conden... leggi tutto
Carissimi fratelli vescovi,il cammino sinodale, di cui la Conferenza episcopale ha nelle scorse settimane annunciato l’avvio e di cui discuterete nella vostra Assemblea generale del 24-27 maggio, ci pare una grande opportunità, un vero kairós, per rimettere in movimento una comunità ecclesiale che da tempo nel nostro paese vive una situazione di stanchezza e di fatica a comunicare la fede in un mondo in continuo mutamento.Perciò siamo convinti che tale occasione vada colta con gioia e speranza, con coraggio e impegno, con spirito costruttivo e autocritico, con parresia e voglia di percorrere strade nuove, sotto la guida dello Spirito, e sentiamo urgente la n... leggi tutto
Il 13 marzo 2013 Bergoglio venne eletto Vescovo di Roma. Il papa venuto «quasi dalla fine del mondo» ha salutato i fedeli, dalla Loggia della Basilica di San Pietro con un augurio predittivo: “ora, cominciamo questo cammino: Vescovo e popolo”. Da allora lo ha ripetuto innumerevoli volte.E numerose sono foto lo ritraggono “in cammino”, verso i fedeli o fra di loro. Anche l’inaugurazione dei lavori per il Sinodo sull’Amazzonia rientrano in questa visione di Francesco come “papa in cammino”.L’etimologia greca di syn-hodos, letteralmente “camminare insieme” è stata fusa con la scelta di concentrare l’at... leggi tutto
Per il Sinodo sull’Amazzonia, sono stata coinvolta dalla Rete ecclesiale panamazzonica (Repam) nel suo ampio processo di consultazione e riflessione teologica. Così la scorsa estate ho potuto incontrare tante comunità dell’Amazzonia boliviana.Per me, donna europea che studia la vita della Chiesa con approccio storico, è stato un tempo di grazia: anche io posso dire che per tutta la Chiesa «è giunto il tempo»… ed è «il tempo della raccolta».Il titolo di questa rubrica scaturisce proprio dal mio incontro con un gruppo di donne della Bolivia amazzonica, nella diocesi di Pando, che ha undici preti ed è vasta qua... leggi tutto
Dall’Amazzonia a Roma, come hai vissuto l’assemblea dei vescovi sui Nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale?Non ho mai partecipato a un sinodo. La preparazione di questo è durata quasi due anni ed è stata davvero intensa, con ampia consultazione popolare. Ma quando sono arrivata a Roma, non sapevo proprio cosa mi aspettasse.Già essere nominata rappresentante della Repam è stata una sorpresa spiazzante, ma vivere il Sinodo lo è stato ancora di più. Mi ha positivamente colpito che il Papa partecipasse a tutte le plenarie e ascoltasse sempre con molto interesse, soprattutto le donne e chi rappresentava i popoli “origin... leggi tutto
Le aspettative erano tante. Sono rimasta impressionata da una lettera indirizzata a papa Francesco da giovani missionari appartenenti a differenti Chiese cristiane: anche loro sperano che questo Sinodo possa aiutarli ad accompagnare meglio i loro coetanei nel discernimento della propria vocazione. Questo desiderio rivela che i giovani sono già co-creatori di una Chiesa relazionale, inclusiva e “in uscita”, in cui si sentono a casa.Una delle parole-chiave di questo evento è stata “ascoltare le aspirazioni dei giovani”. Mentre stavamo lavorando sulla prima parte dello Strumento di lavoro è emersa la necessità di vivere in modo concreto la cul... leggi tutto
A partire dal 3 ottobre, la minuscola Città del Vaticano ha respirato quattro settimane di mondialità travolgente: questa volta, però, hanno prevalso i colori porpora e rosso di vescovi e cardinali. La lista degli oltre 300 partecipanti alla XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” pullula di eminenze, eccellenze e monsignori. Di giovani tra 18 e 29 anni ce ne sono appena 34. Anche le donne rimangono una sparuta minoranza, e il diritto di voto, a parità di ruolo, è esclusivo appannaggio maschile. Da notare che soltanto due di coloro che possono votare non sono sacerdoti. Forse ... leggi tutto

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

YOUTUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.