All’indomani delle elezioni europee e amministrative, un sguardo va a ai comuni che hanno scelto le donne. Se si parla di ascesa per quanto riguarda i risultati europei, non si può che fare lo stesso per quelli italiani: sono 14,3% i comuni amministrati da donne. Negli ultimi 30 anni, il numero di donne sindaco è cresciuto più di sette volte, passando dai 145 comuni amministrati nel 1986 ai 1.126 del 2019. Ma l’avanzata femminile, fortunatamente, non è circoscritta all’Italia. In Sudafrica, per la prima volta nella storia, metà dei ministeri sarà affidata a donne. Lo ha annunciato mercoledì 29 maggio il presidente Cyril Ra... leggi tutto
È nato? Era atteso da oltre due anni e non riusciva proprio a venire alla luce. È il nuovo presidente della Repubblica democratica del Congo, il più esteso Paese dell’Africa Subsahariana. Con una superfice di poco superiore a metà dell’Unione Europa, conta 81 milioni di abitanti. Lo scorso 30 dicembre, mentre in Italia l’atmosfera era pervasa di festività natalizie e preparativi per salutare il 2018 con brindisi e fuochi di artificio, nella Repubblica democratica del Congo terminava una lunghissima e accidentata gestazione: dopo due anni di rinvii, la popolazione poteva finalmente esercitare il diritto di voto. Dei 40 milioni di person... leggi tutto
Mancano pochi giorni al voto per il rinnovo del parlamento italiano, così importante per la nostra vita di cittadini e cittadine.Senza accontentarci dei notiziari televisivi, abbiamo spulciato i programmi e letto qualche approfondimento.A chi ci inonda di slogan chiediamo un po’ di sano realismo e di visione lungimirante. Cari candidati e candidate, chiediamo rispetto! Duellate a colpi di frasi fatte e gridando a squarcia gola promesse irrealizzabili.Non trattateci da imbecilli: chiediamo rispetto!Abbiate la compiacenza di riconoscere che le soluzioni facili non esistono: voi non avete la bacchetta magica, e neppure noi, ma insieme possiamo coltivare un ascolto che rifugga da ... leggi tutto
Il prossimo 4 maggio, per l’Algeria sarà tempo di elezioni legislative per il rinnovo dell’Assemblea nazionale del popolo. A fine marzo sono state depositate le liste dei candidati e delle candidate e a inizio aprile è cominciata la campagna elettorale. Sono proprio i manifesti elettorali, però, ad aver scatenato una polemica dentro e fuori i confini del Paese nordafricano: i cartelloni, infatti, indicano i nomi dei candidati uomini con a fianco una foto che ne riproduce il volto, ma non identificano le candidate donne. Ai nomi delle donne spesso viene accostato un avatar vuoto: un ovetto bianco ricoperto con lo hijab, il velo tradizionale islamico. La part... leggi tutto

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.