Ramy, il tredicenne che insieme a due compagni di scuola ha avuto il coraggio di chiamare i carabinieri dall'interno dell'autobus dirottato a Crema, è diventato un eroe suo malgrado. Per questo il Viminale si è dichiarato pronto ad accelerare l'iter per riconoscergli la cittadinanza per meriti speciali: un premio più prezioso, più atteso e sospirato di qualsiasi medaglia. Ramy, infatti, pur essendo nato nel nostro paese, pur crescendo e vivendo nel cuore della Pianura Padana, non ha la cittadinanza italiana poiché i suoi genitori sono stranieri. Potrà farne richiesta solo se fino al suo diciottesimo compleanno risiederà continuativamente in ... leggi tutto
La legge in vigoreL’attuale legge sulla cittadinanza italiana è fondata sul principio dello ius sanguinis, in base al quale godono della cittadinanza i figli di cittadini italiani. Gli stranieri nati in Italia, invece, possono ottenere la cittadinanza italiana solo dopo il raggiungimento della maggiore età. Possono fare domanda di cittadinanza gli stranieri extra-coomunitari legalmente residenti nel territorio da almeno 10 anni. Che cosa cambia con la nuova proposta di leggeLa nuova proposta di legge si ispira al principio dello ius soli: la cittadinanza è concessa a coloro che nascono nel territorio italiano. In realtà questo principio è smorzato da... leggi tutto
Siamo in attesa di un evento davvero speciale! Manca meno di un mese all’inizio del Festival della Missione a Brescia.Un esperimento di «Chiesa in uscita», secondo un’espressione cara a papa Francesco, imbastito da una gioiosa collaborazione della Conferenza degli istituti missionari italiani (Cimi) con l’Ufficio nazionale della Cei per la cooperazione missionaria fra le Chiese e il Centro missionario diocesano. Dal 12 al 15 ottobre la città “Leonessa d’Italia” sarà pervasa da una girandola di avvenimenti che si intrecciano e prendono per mano giovani e meno giovani, offrendo molteplici esperienze di condivisione. Perché ... leggi tutto
Prendiamoci cinque minuti per guardare il video “Ehi, lo sai che (non) sei italiano?”. Ecco i visi e le espressioni di Viola, Jibril, Ryan, Shantal, Jason che di straniero in effetti hanno solo il nome. Ascoltiamo le loro parole, gli accenti e le inflessioni colorate e rese più vivaci da parlate locali. Sono bambini come altri mille, come quelli che ogni giorno imparano, giocano e vivono insieme nelle nostre scuole, nelle strade e nei quartieri delle città grandi e dei piccoli centri. Un mosaico di infanzie che è di casa da tempo, ma che una legge del 1992 trattiene nella terra incerta della non cittadinanza fino alla maggiore età. Italiani in attes... leggi tutto

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.