Domenica, 26 Maggio 2019 10:20

Il sogno di una nuova nazione

Era il 22 luglio del 2008 quando atterravo di nuovo a Juba. Anche questa volta dagli Stati Uniti. Dopo anni di missione a Roma e a Baltimora ritornavo a casa! L’atmosfera, però, era molto cambiata: con la firma del Trattato di pace (Comprehensive Peace Agreement – Cpa), dal 9 gennaio 2005 la guerra era stata “sospesa” e le zone devastate dalla guerra potevano lentamente ricostruirsi

Si respirava un’aria di attesa, di speranza, di novità, anche perché il Trattato di pace (Cpa) prevedeva un referendum per l’indipendenza dal Nord della popolazione del Sud. C’erano desiderio di rigenerazione e passi concreti verso l’autodeterminazione.
Dopo decenni di guerra civile, la gente vedeva la pace a portata di mano: la sofferenza stava trasformandosi in gioia. Il Cpa aveva aperto orizzonti più sereni e attraenti per tutta la gente del Sud. Miriadi di iniziative per la pace e lo sviluppo pullulavano nel Paese.

Germogli speciali
Noi eravamo supportate dalla comunità cattolica del mondo e dalla Chiesa universale. In questo contesto denso di fermenti, di particolare rilievo è stata la nascita del progetto Solidarity with South Sudan, ancora operativo. È un progetto della vita consacrata realizzato in collaborazione con la conferenza dei vescovi cattolici e il governo sud-sudanese. I suoi albori hanno visto le suore comboniane fra gli istituti fondatori. Il progetto ha modellato un modo diverso di presenza e di missione, permeato dalla ricchezza di competenze, esperienze e risorse di oltre cento istituti religiosi femminili e maschili. Un miracolo di collaborazione per condividere i valori del Vangelo con un popolo profondamente ferito e da secoli frammentato in numerose etnie, lingue e tradizioni.

Altrettanto significativo, come strumento di aggregazione e di evangelizzazione, è stato il Catholic Radio Network, una rete radiofonica nata nel Sud del Paese e sui Monti Nuba. Avviato nel 2006 dalla Famiglia Comboniana e dalla Conferenza episcopale sudanese (Scbc) con le diocesi del Sudan meridionale, ha colto dal 2007 il grido del popolo che desiderava crescere nella solidarietà. Il progetto è tuttora operativo e dal 2016 è gestito e guidato in gran parte da personale sud-sudanese. Nonostante le ingenti difficoltà, continua a promuove unità, socializzazione ed educazione informale.

Una gioia troppo breve
Le attese e i sogni di pace si concretizzarono il 9 gennaio 2011, con lo storico referendum sull’indipendenza dal Sudan: il traboccante voto a favore divenne festa il 9 luglio 2011. Nasceva il più giovane Stato africano, la Repubblica del Sud Sudan.
La celebrazione di quel giorno fu travolgente: danze, canti, abbracci, lacrime rivestirono tutto il Paese, dalle città ai villaggi più sperduti. Ricordo che, sfinita dalle emozioni della giornata, quella notte mi è uscita soltanto una preghiera di ringraziamento al Dio della Vita e un’invocazione allo Spirito, perché ci aiutasse tutti e tutte a gestire il dono della tanto desiderata indipendenza con responsabilità, gioia e senso del bene comune. Dopo decenni di lacerante oppressione, l’indipendenza veniva accolta come un dono prezioso e al contempo fragilissimo. Finalmente eravamo sulla soglia del vivere nella pace, e il cammino si apriva bello e attraente. Purtroppo esso è stato nuovamente interrotto il 15 dicembre 2013, con inaudita violenza. Ma di questo preferisco non parlare: il dolore è troppo grande. Rimango con il sogno di Dio per gli uomini e le donne del Sud Sudan: pace, dignità e convivialità.

Continua...

Last modified on Domenica, 26 Maggio 2019 10:26

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.