Era la prima volta nella storia che un Papa aveva avuto il coraggio di affrontare con un’enciclica il problema della salvaguardia del creato.In questi anni, attorno alla Laudato si’ ci sono stati tanti convegni, incontri, dibattiti, ma senza significativi risultati. C’è voluto il coraggio di una ragazzina svedese di 16 anni, Greta Thunberg, per coinvolgere milioni di ragazzi e ragazze di tutto il mondo e farli scendere in piazza a gridare che è ora di passare dalle parole ai fatti. Giovani al centroAncora una volta è stato papa Francesco con il suo intuito profetico a rivolgersi direttamente ai giovani. Ha invitato ad Assisi una rappresentanza di giova... leggi tutto
Il 13 marzo 2013 Bergoglio venne eletto Vescovo di Roma. Il papa venuto «quasi dalla fine del mondo» ha salutato i fedeli, dalla Loggia della Basilica di San Pietro con un augurio predittivo: “ora, cominciamo questo cammino: Vescovo e popolo”. Da allora lo ha ripetuto innumerevoli volte.E numerose sono foto lo ritraggono “in cammino”, verso i fedeli o fra di loro. Anche l’inaugurazione dei lavori per il Sinodo sull’Amazzonia rientrano in questa visione di Francesco come “papa in cammino”.L’etimologia greca di syn-hodos, letteralmente “camminare insieme” è stata fusa con la scelta di concentrare l’at... leggi tutto
Con la sua esortazione apostolica Querida Amazonia (QA) papa Francesco guarda oltre, verso l’arduo orizzonte dell’ecologia integrale e della comunità cristiana rinnovata nelle fondamenta. Con “donne forti e generose” come le chiama il papa (QA 99). Capaci di tenere in piedi intere comunità in luoghi molto difficili. Dell’Amazzonia e degli angoli più remoti delle Afriche e del mondo. Intrepide testimoni del Vangelo, hanno commosso Francesco e i partecipanti al sinodo nell’ottobre dello scorso anno. In quell’aula, una di loro, indigena del Brasile, ha osato dire: «Cardinali! Prendete i remi per far avanzare la barca di Franc... leggi tutto
Per l'emergenza coronavirus l'evento Economy of Francesco è rimandato a novembre 2020, ma lo stile dell'incontro e i suoi contenuti non cambiano. Questo articolo è stato redatto a febbraio, prima che la pandemia modificasse il programma   L’incontro internazionale è organizzato da un Comitato composto dalla diocesi di Assisi, dal Comune di Assisi, dall’Istituto Serafico di Assisi e da Economia di Comunione. Alla radice, una proposta di Luigino Bruni, ordinario di economia politica alla Lumsa e direttore scientifico del Comitato: coniugare due priorità del Papa, giovani ed economia. Un pre-evento è in programma per il 24-25 marzo: 500 ... leggi tutto
La lingua spagnola sostituisce il tradizionale “latino” già nel titolo dell’enciclica del Papa: Querida Amazonia. E Francesco precisa subito che la sua lettera non sviluppa le questioni già abbondantemente esposte nel Documento conclusivo del Sinodo sull’Amazzonia: «non intendo né sostituirlo né ripeterlo». L’intento, piuttosto, è incoraggiare «un’armoniosa, creativa e fruttuosa ricezione dell’intero cammino sinodale». Eppure, la presentazione di Querida Amazonia ha scatenato subito giudizi affrettati da parte di chi ama schierarsi polemicamente su questioni controverse. Papa Francesco, inv... leggi tutto
Il 2020 è considerato anche l’anno di svolta per l’Accordo di Parigi sul cambiamento climatico, siglato nel dicembre 2015 dalla 21ª “Conferenza delle parti” (Cop21): dopo il fallimento di Cop25, terminata il 15 dicembre scorso a Madrid con un nulla di fatto, Cop26 dovrebbe rilanciare gli impegni finora “assunti volontariamente” da ogni Paese firmatario. Purtroppo gli Usa, secondi alla Cina per emissioni di gas serra, e l’Australia stanno uscendo dall’Accordo, mentre Brasile e Arabia Saudita contrastano apertamente l’impegno a contenere l’aumento di temperatura del Pianeta entro 1,5 °C. Anche le promesse di Cina e Ind... leggi tutto
Si è aperto ieri con una santa messa in Vaticano, il Sinodo dei Vescovi per l'Amazzonia.Coinvolti vescovi e diaconi di nove paesi: Bolivia, Brasile, Colombia, Ecuador, Perù, Venezuela, Suriname, Guyana e Guyana francese. E anche sta volta, per le donne, sarà per la prossima volta.Un Sinodo che si appresta a discutere, tra le altre cose, l’introduzione di veri e propri ministeri femminili. Ma senza il parere delle donne che dovrebbero accoglierli. L'obiettivo è quello di seguire l'esempio delle comunità paoline, animate anche da diacone, profetesse e apostole. È evidente quindi che si percepisca una volontà di cambiamento, ma se la rifo... leggi tutto
Nel novembre 1919, in un periodo coloniale appena emerso dalla prima, devastante guerra mondiale, papa Benedetto XV presenta la lettera enciclica Maximum illud, volta a riorganizzare l’esperienza missionaria. Nel linguaggio del tempo, il documento evidenzia elementi di novità. Nella storia della missione, per esempio, sottolinea il contributo di persone come Bartolomé de Las Casas, che si erano schierate a favore delle popolazioni locali contro il massacro perpetrato dalle potenze coloniali. Quando in Europa iniziava a germogliare il protagonismo delle donne, il Papa ne ribadisce l’importanza per conferire alla missione un volto diverso.Il documento denuncia anche i... leggi tutto
Perché un Sinodo?L’obiettivo principale, secondo le parole di Francesco, è quello di «trovare nuove vie per l’evangelizzazione di quella porzione del popolo di Dio, in particolare le persone indigene, spesso dimenticate e senza la prospettiva di un futuro sereno, anche a causa della crisi della foresta amazzonica, polmone di fondamentale importanza per il nostro pianeta».Il Sinodo si svolgerà a Roma per far sì che le sue riflessioni superino i confini dell’Amazzonia: devono entrare nel cuore della Chiesa, per renderla cosciente che, per crescere, ha bisogno di ascoltare i popoli indigeni, per sapere come vivono la loro spiritualit&agr... leggi tutto
Condividiamo e sottoscriviamo questa lettera a papa Francesco, accusato di “eresia”. Anche noi “eretici” come te Caro papa Francesco, lo sai bene, visto che ci chiedi sempre di pregare per te: c’è chi vuole screditarti; chi vuole zittirti; chi vuole eliminarti. Chi ti vuole morto. Il problema non è criticarti, visto che chiedi un linguaggio libero, anche a te contrario. Il problema non è la critica, ma lo scatenarsi di una nuova inquisizione incalzante e cattiva. È l'attacco ossessivo. La polemica compulsiva. La condanna predeterminata. Una bella “eresia” Gli ecclesiastici ora ipercritici (un tempo ossequienti a ogni ... leggi tutto
Pagina 1 di 4

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.