Sabato, 03 Agosto 2019 11:48

Amazzonia: verso un’ecologia integrale

Ottobre 2019: l’Assemblea speciale del Sinodo sull’Amazzonia, convocata da papa Francesco dal 6 al 27 ottobre 2019, chiama la Chiesa a fermarsi a riflettere sulle sfide umane, sociali e pastorali di questa terra, ascoltando le sue voci e testimonianze.

Perché un Sinodo?
L’obiettivo principale, secondo le parole di Francesco, è quello di «trovare nuove vie per l’evangelizzazione di quella porzione del popolo di Dio, in particolare le persone indigene, spesso dimenticate e senza la prospettiva di un futuro sereno, anche a causa della crisi della foresta amazzonica, polmone di fondamentale importanza per il nostro pianeta».
Il Sinodo si svolgerà a Roma per far sì che le sue riflessioni superino i confini dell’Amazzonia: devono entrare nel cuore della Chiesa, per renderla cosciente che, per crescere, ha bisogno di ascoltare i popoli indigeni, per sapere come vivono la loro spiritualità, per creare reti di solidarietà, per sapere come può essere la missione in questa realtà.

Un grido si leva…
Il Documento preparatorio al Sinodo (Dpa), Amazzonia: nuovi cammini per la Chiesa e per un’ecologia integrale, denuncia: «È triste vedere le terre dei popoli indigeni espropriate e le loro culture calpestate da un atteggiamento predatorio, da nuove forme di colonialismo, alimentate dalla cultura dello spreco e dal consumismo» (n. 5).
Oggi l’Amazzonia leva al Creatore «un grido che invoca la presenza di Dio, specialmente quando i popoli amazzonici, per difendere le proprie terre, si scontrano con la criminalizzazione della loro protesta – sia a opera delle autorità che dell’opinione pubblica – o quando sono testimoni della distruzione della foresta tropicale, che costituisce il loro habitat millenario; o quando le acque dei loro fiumi si riempiono di elementi che producono morte anziché vita» (n. 8).

… e ci riguarda
La realtà descritta nel documento mostra quanto l’Amazzonia ci riguardi. Perché da lì si gioca la partita dello sviluppo umano: ciò che accade in Amazzonia è il paradigma della cultura imperante del consumo e dello scarto che trasforma il pianeta in una grande discarica. È lo specchio dell’umanità e il paradigma della crisi di uno sviluppo ossessionato soltanto dal denaro e dal potere, idoli che impongono nuovi feroci colonialismi mascherati dal mito del progresso, ma che distruggono l’ambiente, le identità culturali dei popoli e la loro convivenza.

Una Chiesa dal volto amazzonico
In Amazzonia la Chiesa sta assumendo un volto nuovo, che ben esprimono alcuni suoi pastori: una Chiesa di servizio, che accoglie i sogni dei poveri, una Chiesa indigena con nuovi ministeri. Il suo volto ha i tratti di:
– una Chiesa sostenuta e animata da laici e laiche, persone semplici del popolo. Questi uomini e donne, dice monsignor Eugenio Coter, vescovo del Pando, regione dell’Amazzonia boliviana, «presiedono settimanalmente la celebrazione del Giorno del Signore, animano le comunità e annunciano la Parola, visitano i malati e stimolano la gente a riunirsi per trovare insieme soluzioni ai propri problemi e alle situazioni di ingiustizia e di violenza che vive quotidianamente. Sono autentici missionari!»;
– una Chiesa in cammino verso nuovi ministeri, come auspica il vescovo emerito della prelatura dello Xingu, mons. Erwin Krãutler: «Ho riferito al Papa che sono il vescovo della diocesi più estesa del Brasile, con 700.000 fedeli, 800 comunità e solo 27 sacerdoti. In questo contesto, penso che si possa aprire un dibattito sull’esclusione di milioni di persone dalla messa domenicale per la carenza di sacerdoti».

Continua...

Last modified on Sabato, 03 Agosto 2019 12:13

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.