Vorrei riaprire la riflessione proposta da Carla Mantelli qualche giorno fa su questo blog, partendo da una domanda: cosa è accaduto in questi anni? Cosa hanno fatto le istituzioni scolastiche nel concreto per promuovere il superamento degli stereotipi di genere ed educare le nuove generazioni al rispetto delle differenze? Era il 2014 quando fu presentato al Senato della Repubblica un decreto di legge sull’educazione di genere nelle attività e nei materiali didattici per le scuole italiane di ogni ordine e grado e per le università (ddl 1680). Si auspicava che le scuole si attivassero mettendo mano alle progettazioni didattiche e ai programmi di studio, come anche... leggi tutto
Quattro giorni di testimonianze, incontri, momenti di preghiera e di festa per conoscere l’esperienza e i volti della missione. Non mancheranno concerti, spettacoli ed esposizioni artistiche. L’idea è nata in piena pandemia e ha continuato a svilupparsi grazie all’impegno di tanti. Ad oggi, ci si pone un obiettivo più ambizioso: far sì che il Festival vada avanti anche dopo le quattro giornate e si crei una rete di dialogo. Se n'è parlato oggi, nella Cappella Sant'Aquilino della Basilica di San Lorenzo a Milano, nell'ambito della conferenza stampa di presentazione. Essere una famiglia e vivere “per-dono”Don Giuseppe Pizzoli, direttor... leggi tutto
«Il Giubileo per me è un tempo di grazia. Avere la responsabilità di questa casa comprata dal nostro fondatore Daniele Comboni è per me una grande gioia, perché mi ricorda tutto il cammino fatto in questo luogo durante questi 150 anni di storia e le tante sorelle che prima di me hanno preso cura di questo luogo. Questo passaggio di responsabilità, che passa da una sorella all’altra, e che oggi tocca a me, è proprio un momento di grazia per riconoscere tutto quello che il Signore ha fatto per noi, come congregazione». Commenta così suor Esperance Bamiriyo, congolese, superiora della Casa Madre delle Pie Madri della Nigrizia di... leggi tutto
Ieri, giorno 6 settembre 2022, alle ore 21:00, la missione di Chipene, Lurio, Diocesi di Nacala, in Mozambico è stata attaccata da terroristi. Sono entrati nella casa delle Suore Missionarie Comboniane, hanno ucciso una Sorella, Sr. Maria De Coppi, italiana, distrutto e incendiato la chiesa, la casa delle Sorelle, l’ospedale e le macchine della missione. Le altre due Sorelle della comunità, Sr. Eleonora Reboldi, italiana e Sr. Angeles Lopez Hernandez, spagnola, sono riuscite a scappare e nascondersi nella foresta, insieme ad un gruppo di giovani ragazze. Al momento, a Chipene sono rimaste solo le nostre due Sorelle; stiamo cercando di farle evacuare quanto prima, attra... leggi tutto
I fatti sono noti, almeno nelle linee principali: la città, parte importante della Diocesi ma certo non coincidente con la sua totalità, va al ballottaggio per l’elezione del sindaco. Il vescovo Giuseppe Zenti – dimissioni per limite di età date il 7 marzo e già accettate – ha scritto durante la settimana del secondo turno elettorale una lettera “riservata” ai preti, nella quale diceva di suggerire il candidato che si opponeva al gender. Il testo, in realtà più articolato, è diventato immediatamente pubblico e virale, anche perché il vescovo uscente non è nuovo a simili indicazioni di voto, che in pa... leggi tutto
E’ il secondo appuntamento delle giornate ucraine della Carovana di pace StoptheWarNow. Carovana che è partita stamattina da Odessa per Nykolaiv, città a nord del porto sul Mar Nero e sottoposta a pesanti bombardamenti. Un viaggio al centro del conflitto per dimostrare la solidarietà e una vicinanza fisica alle vittime della guerra. La Carovana porta anche gli aiuti materiali raccolti dalle 176 associazioni che si riconoscono nella coalizione. Il convoglio è ridotto è per motivi di sicurezza. E’ guidato dai coordinatori di queste giornate nel cuore del conflitto: Gianpiero Cofano e Tonio Dell’Olio. Con loro, sulla macchina che guida la min... leggi tutto
Lo dico con tristezza. L'appello del vescovo di Verona pubblicato oggi 20 giugno, secondo me è confuso, contraddittorio e ideologico. Un vero assist al candidato del centro-destra. Confuso. Il vescovo elenca in modo indifferenziato non solo disoccupazione, povertà, disabilità, accoglienza, giovani e scuola cattolica (perché solo cattolica?) ma, soprattutto e in prima linea, ideologia gender, aborto, eutanasia come un tutto unico, omogeneo (temi, tra l'altro, che esulano dalle competenze di un sindaco). Rilevo anche che nell'appello non si parla di sanità, di pace e di ambiente. Contraddittorio. Sia perché l'appello rivolto ai suoi preti a non schie... leggi tutto
Nel 2021 ha vinto il Whitley Gold Award, una sorta di Premio Oscar della natura, massimo riconoscimento internazionale dedicato agli ambientalisti che si battono per proteggere la fauna selvatica e gli ecosistemi nei rispettivi Paesi d’origine. L’ennesimo prestigioso attestato da aggiungere alla sua bacheca personale. Ma forse la gratificazione più grande per la keniana Paula Kahumbu sono i 25 milioni di connazionali che la seguono in televisione, dove illustra le bellezze di parchi e riserve, svela i segreti degli animali e dei loro habitat, invita la popolazione a visitarli e a proteggerli. «Perché la salvaguardia del nostro patrimonio naturale passa dall&rs... leggi tutto
Dal golpe militare del 25 ottobre scorso, le strade sudanesi protestano, mentre il paese sprofonda in un baratro di cui è difficile vedere la fine. “Dove andiamo, cosa ci riserva il destino? Davvero non c’è nessuna soluzione e tutte le strade sono sbarrate?” si chiede la gente dalla mattina alla sera. Dopo una timida ripresa [iniziata alla fine del 2019, NdR] – seguita all’embargo imposto per un quarto di secolo a causa delle politiche di salvataggio attuate dallo Stato ‒ il Sudan è entrato in una nuova fase di isolamento economico che avrà conseguenze catastrofiche per uno dei paesi più poveri del mondo. Lo Stato ha perso ... leggi tutto
I premiati di quest’anno, infatti, comprendono un duo: Alex Lucitante e Alexandra Narvaez, che hanno guidato delle comunità indigene dell’Ecuador in una battaglia per difendere le loro terre ancestrali, il Cofán di Sinangoe, situato a nord del Paese, dallo sfruttamento minerario illegale.Tutto iniziò nel 2018, quando i nativi scoprirono macchinari, escavatori e attrezzature nei pressi del fiume Aguarico, a ridosso del parco nazionale di Cayambe Coca. I Cofán non erano mai stati consultati circa nessun progetto minerario nel loro territorio, come invece prevede la costituzione ecuadoriana e decisero di rivolgersi a un difensore civico. In attesa di far ... leggi tutto
Pagina 1 di 22

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

YOUTUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.