Una “Chiesa più cattolica”, ovvero più inclusiva, è quella che Papa Francesco chiede nel suo messaggio per la 107esima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, che si celebra il prossimo 26 settembre. Da qui, l’appello del Papa a tutti gli uomini e le donne del mondo a “camminare insieme verso un noi sempre più grande” per “ricomporre la famiglia umana e imparare a vivere insieme in armonia e pace” anche per quanto riguarda la nostra Casa Comune. Papa Francesco nel suo messaggio guarda anche alla cura del Pianeta: anche per quello ci vuole “un noi sempre più grande, sempre più corresponsabile, ... leggi tutto
Novembre 2015. Pochi mesi dopo la pubblicazione della Laudato si’ e poco prima della storica Conferenza delle parti sul clima, Cop21, Daniela Padoan riceve l’invito a prendere in considerazione l’enciclica; lo riceve da persone che conosceva per comuni militanze del passato e che, come lei, erano molto lontane dal mondo cattolico. Il piccolo gruppo, alquanto eterogeneo per percorsi di vita, si incontra a Milano: l’unico credente è don Virgilio Colmegna, noto in città per il suo servizio nell’alleviare disagio e povertà. «Rimasi stupita dall’invito. Venivamo da mondi diversi, ma tutti abbiamo percepito che il linguaggio dell&rsquo... leggi tutto
Era la primavera del 2015 quando, a seguito di un susseguirsi di eventi, decisi di partire da sola per un nuovo viaggio verso la Repubblica democratica del Congo. Era la sesta volta che mi recavo nel continente africano, e non fu l’ultima; e nonostante ogni viaggio sia sempre un’esperienza nuova, sin da subito quello ebbe un sapore diverso, che basta chiudere gli occhi per gustarlo ancora. In Congo la foresta ti assorbe: maestosa, imponente, sconfinata, sembra infinita. È capace di farti sentire fuori dal resto del mondo: basta inoltrarsi appena per trovarsi in un mondo parallelo, un “concerto” di cinguettii, ronzii, versi di animali lontani, crepitii di passi... leggi tutto
La tragica morte dell’ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci hanno alzato il velo su un massacro terribile che si consuma da oltre vent’anni in una parte dell’Africa di cui i nostri media raramente parlano, e ancor più raramente lo fanno con dovizia di particolari. In occasione del premio “Nassiriya per la Pace”, conferito a lui e alla moglie Zakia Seddiki nel 2020, Attanasio dice: «Tutto ciò che noi in Italia diamo per scontato non lo è in Congo dove, purtroppo, ci sono ancora tanti problemi da risolvere. Il Congo è una realtà così lontana da quella che conosciamo che è difficile ... leggi tutto
Ottobre è mese missionario. Ma “missione” non è sempre in un luogo lontano, tra gente straniera. Si può fare ed essere missione anche da molto vicino. In questo ottobre missionario la famiglia comboniana lancia una nuova iniziativa per dare nuovo slancio alla sua missione in Italia. Nasce il Cantiere Casa Comune, un progetto che ha l’obiettivo di trasformare la società e di stimolare la Chiesa affrontando con la riflessione ma soprattutto con «l’azione concreta i temi delle migrazioni, dell’economia solidale, dell’ecologia integrale, dei diritti umani, degli armamenti e della pace, della spiritualità ecumenica e in... leggi tutto
Il 3 dicembre 2018 non era certo iniziata sotto i migliori auspici, con il padrone di casa, la Polonia, a difendere le proprie centrali a carbone altamente inquinanti. Ma gli ostacoli più insidiosi sono stati frapposti dai grandi produttori di petrolio e gas: Stati Uniti, Arabia Saudita, Kuwait e Russia. Hanno svalutato l’ultimo rapporto del Comitato intergovernativo sui cambiamenti climatici dell’Onu (Ipcc), il consesso scientifico internazionale che studia gli effetti del cambiamento climatico, perché indicava la necessità di limitare il riscaldamento globale entro 1,5 °C per contenere al meglio i disastri ambientali già in atto. Anche il Brasile... leggi tutto
È il 1998. Stiamo viaggiando da Kapenguria ad Amakuriat su una strada inesistente nella terra semiarida dei Pokot. Il confine fra Kenya e Uganda passa in mezzo a questo popolo di pastori che, nelle zone più remote, custodiscono gelosamente tradizioni ancestrali. È la mia prima volta fra i Pokot: le scarpate raccontano di un suolo eroso e arido, solcato da una moltitudine di torrenti stagionali. È da un paio d’ore che il fuoristrada arranca, fra pietre e arbusti secchi. È tanto che non piove. Fra i sobbalzi che spaccano la schiena, intravedo dall’auto un gruppo di anziani. Seduti in cerchio, con il loro bastone e i volti rugosi, non si curano de... leggi tutto
Donare la vita non è un compito facile. Non significa solo mettere al mondo. Significa accompagnare, proteggere, ad ogni passo. Ci sono tutto questo viene dato per scontato, la salute, un ambiente pulito, le giuste cure. E ci sono angoli di mondo, invece, dove tutto questo manca. Abitiamo un mondo grande, diviso in molte zone diverse, ma ogni sua parte va a comporre la nostra casa comune. E va protetta. E va rispettata. Ci sono donne che si dedicano a questo. A difendere la nostra casa comune. Sono le donne di Women4climate. Sono donne di potere. Donne che, in questo momento politico, hanno imparato a non stare a guardare, ma si sono inserite al centro dei dibattiti sull'azione... leggi tutto
Dal 2001 L'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha indetto per oggi la Giornata internazionale per la prevenzione dello sfruttamento dell'ambiente in guerra e nei conflitti armati. «L'ambiente, nel momento in cui le guerre sono in corso, non viene minimamente considerato – scrive Maurizio Simoncello, vicepresidente e cofondatore dell'Istituto di Ricerche internazionali Archivio Disarmo – si pensa solamente a distruggere il nemico e a rendergli impossibile l'avanzata. È solamente dopo, quando ‘scoppia’ la pace che la popolazione civile si trova a dover affrontare una catastrofe di tipo ambientale, oltre che di tipo economico, problemi di inquinamento de... leggi tutto
La ricorrenza, instituita 3 anni fa da papa Francesco, gode quest’anno di una eco importante. A fianco del pontefice, per sensibilizzare alla cura della nostra “casa comune”, c’è il patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I, oltre al Consiglio mondiale delle Chiese, la Comunione anglicana e altre comunità cristiane. Tante voci all’unisono che invitano a dare ascolto al grido della Terra e ai bisogni di chi è messo ai margini. A vivere la natura come un dono condiviso, invece di considerarla un possesso privato. «Non ci rapportiamo più con la natura per sostenerla - recita il testo diffuso dai due pontefici - spadroneggiamo piutt... leggi tutto

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

YOUTUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.