Lunedì, 16 Luglio 2018 09:39

Un sogno “missionario”

Da cinquant’anni Giovani impegno missionario (Gim) costituisce un’iniziativa della Famiglia comboniana rivolta ai giovani.

In occasione del Comigi 2018 i cammini Gim di Bari, Napoli, Casavatore, Padova, Verona e Venegono Superiore hanno preparato un messaggio. Ne riportiamo alcuni stralci:

• 
Crediamo che il Comigi e il Sinodo siano un momento importante per far sentire la nostra voce e raccontare il nostro sogno per la Chiesa che amiamo e di cui ci sentiamo parte.

• 
Crediamo fermamente nell’importanza della comunità: Gesù di Nazaret ha fondato piccole comunità e ha fatto sì che il “sogno di Dio” diventasse il sogno delle comunità.

Condividiamo allora i nostri sogni:
• 
Sogniamo e ci impegniamo a costruire una Chiesa aperta e coerente, autocritica ad essenziale. La Parola di Dio e l’Eucarestia, centro della vita della Chiesa, devono essere declinate nel quotidiano e collegate alla concretezza dell’esempio pratico. Abbiamo sete di una contestualizzazione del Vangelo nelle realtà di oggi.

• 
Sogniamo e ci impegniamo a costruire una Chiesa capace di formare coscienze critiche e pensanti, una Chiesa che dia esempio di trasparenza, capace di andare a fondo delle questioni, anche sulle zone d’ombra che ha in sé; che dia a tutti la possibilità di esprimere il proprio punto di vista e valorizzi le diversità come risorsa per un arricchimento comune.

• 
Sogniamo e ci impegniamo a costruire una Chiesa che diventi punto di riferimento per i nostri coetanei e coetanee che vivono in situazioni difficili infiltrate dalla criminalità; che accoglie e cammina con i nostri fratelli e le nostre sorelle costrette ad emigrare; più vicina a noi giovani e dalla parte dei giovani, che ci ascolti come interlocutori che hanno qualcosa di sensato da dire al mondo. Una Chiesa che ci coinvolga, capace di guardare il mondo con i nostri occhi, a partire dalle nostre fatiche, difficoltà e aspirazioni, e solidale con noi; che si faccia vicina ai giovani e alle giovani che vivono la precarietà. Oggi sono sempre più numerosi i giovani formati che non trovano futuro nella propria realtà e sono costretti ad abbandonarla.

• 
Sogniamo e ci impegniamo a costruire una Chiesa autorevole anche sulla questione dell’istruzione, dove la violenza prende il sopravvento e mancano punti di riferimento. Una Chiesa che colmi questo vuoto, e contribuisca a rendere la formazione della persona umana un’effettiva alternativa al consumismo sfrenato, all’uso scellerato e irresponsabile delle risorse naturali, alla cultura dello scarto, alla criminalità e al soldo facile che essa offre.

 
Sogniamo e ci impegniamo a costruire una Chiesa promotrice di nuovi stili di vita, perché abbiamo ereditato un mondo con tante criticità, dal punto di vista sociale e ambientale. Con particolare riferimento alla questione ambiente, spesso dimenticata, auspichiamo di partire dalla valorizzazione di alcune importanti figure missionarie che hanno dato la vita per difendere Madre Terra.

Continua...

Last modified on Lunedì, 16 Luglio 2018 09:46

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.