Giovedì, 22 Ottobre 2020 18:06

Isolamento… e senso di comunità

Con il Dpcm di questa settimana tanti programmi di incontri ed eventi hanno subito una battuta d’arresto: la saggezza e la prudenza lo esigono per limitare la crescita esponenziale dei contagi.

Eppure, il distanziamento fisico imposto per tanti mesi dalla pandemia di questo "anno anomalo” sembra aver alimentato oltremodo il desiderio di “aggregarsi” e “fare comunità”. Lo si evince da tante esperienze che alimentano “prossimità” e fanno emergere iniziative di rigenerazione urbana.

Una di queste cresce non lontano da Combonifem, nel quartiere di Veronetta, zona ad alta immigrazione del centro di Verona. Un gruppo eterogeneo di persone si è aggregato per trasformare il vecchio cinema monosala Ciak, chiuso dal 2008, in un centro di relazione, socializzazione e offerta culturale: Ri-Ciak Cinema di Comunità.

Il primo passo ha indotto il piccolo "gruppo pioniero” a diventare un’associazione senza scopo di lucro che conta già più di 270 soci e socie, ViveVisioni Impresa Sociale. Il secondo è avviare la ristrutturazione dei locali, in modo graduale e “comunitario”. A tal fine l’associazione ha avviato una campagna di raccolta fondi “dal basso” attraverso una piattaforma online attiva fino al 17 novembre 2020.

L’intento è sistemare gli spazi a piano terra che si affacciano su via XX Settembre per rendere il luogo nuovamente vivo e vivibile nel quartiere e in città: ospiterà anche la sede per organizzare i primi eventi sociali e culturali. Chiunque, su base volontaria, volesse donare un po’ del proprio tempo per realizzare occasioni d’incontro e costruire legami può scrivere una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e offrire con gioia i propri talenti e competenze. C’è già chi aiuta nella progettazione architettonica, chi nella comunicazione, chi nel raccogliere fondi o ideare momenti “insieme” nel pieno rispetto delle norme anti-contagio.

Ri-ciak è un progetto collettivo frutto del sogno di tanti e tante per rendere possibile l’impensabile: che un cinema chiuso da 12 anni torni a nuova vita grazie alla tenacia della sua comunità.

Chissà quante altre esperienze simili, in ogni parte d’Italia, rendono più bella e umana la nostra esistenza!

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.