Giovedì, 14 Gennaio 2021 16:39

2021: ecco il calendario che onora l'Italia

Ogni promessa è debito.

Avevamo annunciato a metà dicembre 2020 che era in elaborazione un calendario 2021 sull’Italienza femminile, ovvero la resilienza alla pandemia realizzata dalle donne che vivono in Italia. È una risposta fattiva al calendario costellato di corpi femminili nudi che Codacons aveva intitolato Italienza.

L’opera d’arte che vi presentiamo è fatta di volti di donne che hanno sostenuto il Paese con la dedizione del loro lavoro. Le fotografie in bianco e nero sono scattate da Paola Cavallari e Marina Toschi, che partecipano attivamente al laboratorio ecofemminista del movimento “Dalla stessa parte”.

Paola Cavallari precisa: «Durante la pandemia le donne hanno dimostrato coraggio e resilienza negli ospedali, nei supermercati, nelle imprese di pulizia e sanificazione, nelle RSA, nella scuola. Nelle loro case hanno gestito contemporaneamente più ruoli: quelli professionali e quello di madre-moglie cui spetta “per destino naturale” di accudire familiari, persone con disabilità e genitori anziani, talvolta perdendo il lavoro. Ciò smentisce le affermazioni denigratorie che tanti pensatori illuminati hanno scritto nei secoli precedenti: che le donne fossero in difetto per attitudini civiche, morali e intellettuali. Adesso ciò non viene più affermato esplicitamente, ma in penombra tali concezioni intossicano tuttora la convivenza. In questa stagione è prevalsa la metafora della guerra, non il riferimento alla cura. La cura non è un concetto sentimentalista, ma un’attitudine della coscienza che richiede tenacia, determinazione, coraggio, creatività, abilità di fronte a imprevisti e, soprattutto, empatia: una virtù essenziale».

E la politica nostrana, inconcludente e spesso nutrita di scontro, farebbe bene a impa120rarla.

La copertina del calendario è dedicata a una maestra di cura e resilienza, Agitu Gudeta, la donne etiope uccisa in modo efferato il 29 dicembre 2020 a Frassilongo, in Trentino, dall’uomo che aveva assunto per custodire la sua azienda: "La capra felice" recuperava terreni abbandonati e una razza caprina locale.

Le pagine del calendario scandiscono anche giorni particolarmente importanti per i diritti civili delle donne italiane: il voto, la firma alla Convenzione di Istanbul, la legge Merlin e la legge sui consultori, la Giornata internazionale dei diritti delle donne e quella contro la violenza di genere. Sono altre tappe di Italienza femminile che è bene non dimenticare.

Chi volesse riceverlo in formato PDF o cartaceo può farne richiesta a Marina Toschi scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I nostri auguri per il 2021? Giorno dopo giorno, viviamolo con empatia!

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.