Energia è “capacità” di agire.È forza trasformante in atto, “al lavoro”: è vita! C’è l’energia che riscalda, quella che illumina, quella che muove…Ci sono tante forme di energia che pervadono la nostra giornata, si combinano, si trasformano… e che tante volte diamo per scontate.Basta premere un interruttore per accendere la luce o il computer; abbiamo il frigorifero che conserva i cibi e il forno che li scalda, la lavatrice che provvede al bucato e il telefono cellulare che ci tiene in contatto con il mondo.Consumiamo tanta energia e spesso neppure ce ne rendiamo conto. Vi è mai capitato di rimanere... leggi tutto
Queste parole iniziano tutte con la stessa consonante, ma la loro connessione spazia ben oltre questo banale dettaglio. Costruire il “futuro” esige “fatica”; se non ci fosse “fiducia nel domani”, chi se ne farebbe carico?Per costruire il futuro è necessario anche investire “risorse”: anzitutto quelle creative, che permettono a noi, esseri umani, di generare una visione verso la quale procedere.Può essere quella di due persone che si amano e desiderano metter su famiglia; oppure quella di una comunità, religiosa o meno, che desidera vivere la propria vocazione e cerca di realizzarla con iniziative concrete di servizio; pu&o... leggi tutto
Dal 1951 il 20 giugno ricorre ogni anno la Giornata Mondiale del Rifugiato. È stata istituita per commemorare la Convenzione di Ginevra promulgata quell’anno sul diritto d’asilo, ovvero sul diritto di ogni persona, «perseguitata per ragioni di razza, religione, cittadinanza, appartenenza a un determinato gruppo sociale o per opinioni politiche», a trovare un rifugio.La definizione di “rifugiato” è però in rielaborazione: l’evolversi della storia dei popoli e l’aggravarsi dell’emergenza climatica l’hanno resa obsoleta. Oggi si preferisce parlare di “migrazioni forzate”, indotte da persecuzioni e da g... leggi tutto
È passato un anno dall’inizio del “confinamento” nazionale decretato per arginare la pandemia covid-19.Era il 10 marzo 2020: l’esperienza di clausura forzata, sofferta maggiormente da persone anziane e sole, da famiglie con spazi abitativi ristretti e dalle giovanissime generazioni, si è protratta per mesi creando ovunque un’atmosfera surreale. Le donne, che più hanno sostenuto l’onere della cura in casa e sul lavoro, hanno pagato un prezzo molto alto: in termini di violenza domestica, di precarietà lavorativa ed economica, e anche di emarginazione politica.Se a livello europeo sono state tre donne lungimiranti a salvare la sit... leggi tutto
Avete mai sentito parlare di Abu Zaabal? Nel 1979 nessuno sapeva dove fosse, se non i lebbrosi e le lebbrose che vi erano confinati. Una "prigione a cielo aperto", sperduta fra le pietre e la polvere del deserto che spazia fra Il Cairo e Alessandria d’Egitto. Helen, suora vincenziana, lo scoprì per il fetore aspro e pregnante che emanava dal luogo. Lo cercava da mesi; cercava quei corpi sfigurati e condannati all’emarginazione sociale per “riportarli in vita”. Ma loro, nonostante le sue ripetute visite, rimanevano ostinatamente invisibili. Solo la voce flebile di una bambina squarcia l’isolamento: «È buona la frutta che ci porti. Perch&eac... leggi tutto
Covid-19 continua insidiosamente a inceppare, se a non stravolgere e travolgere, la vita di centinaia di milioni di persone.Anche eventi di portata internazionale, quali la Conferenza Onu sui cambiamenti climatici (Cop 26) programmata dal 9 al 20 novembre 2020 per fare il punto sull’attuazione dell’Accordo di Parigi, sono rinviati al 2021. In che tempo siamo?Maggio 2020: siamo ancora in lockdown generalizzato. Spostamenti pressoché impossibili e assembramenti assolutamente vietati. La Settimana Laudato si’ indetta da tempo per celebrare il 5° anniversario dell’enciclica di papa Francesco, cambia programma (come già tanti altri eventi): inizia &ldquo... leggi tutto
«State a casa!».Per quante settimane, durante le interminabili giornate dell’emergenza covid-19, abbiamo sentito e risentito questo appello pressante?In Italia il lockdown, ovvero il confinamento di tutto il Paese che il governo ha decretato dal 9 marzo al 18 maggio per contrastare il contagio, è stato vissuto da milioni di persone. Una misura gravosa ma necessaria: secondo uno studio ancora in corso di validazione pubblicato l’8 giugno dalla rivista scientifica Nature, nel nostro Paese ha salvato circa 600.000 vite.  C’è chi “a casa” ci vive e ci può comodamente rimanere e chi, invece, la casa l’ha dovuta lasciare. C... leggi tutto
Gli anniversari sono sempre preziosi: sollecitano memorie, richiamano svolte importanti e invitano a fare bilanci. Si festeggiano anniversari di nozze, di consacrazione, di ordinazione, ovvero di scelte del proprio stato di vita, e raggiungere un 25° dona gioia a chi dal proprio vissuto raccoglie frutti succosi. Ma se i frutti si rivelano guasti? Quest’anno ricorre il 25° della IV Conferenza mondiale delle donne, ovvero la storica Conferenza di Pechino artefice del principio di parità fra i sessi, perché «i diritti delle donne sono diritti umani».Il dossier ne tratteggia un bilancio a partire da un diritto davvero primario: quello a poter nascere.La g... leggi tutto
Anche quest’anno siamo a coronare insieme passi di condivisione. Li abbiamo compiuti per 12 mesi, con donne e uomini migranti, con le popolazioni indigene e con le donne che non hanno ancora adeguato riconoscimento. Lo abbiamo fatto con i tanti e le tante che operano fattivamente per tessere reciproca conoscenza e rispetto. E continueremo a farlo. A gennaio vi attendiamo, per altri passi, che siano, per tutti e tutte, passi aperti al futuro. Passi di PACE! Buon Natale e auguri per un 2020 di feconda responsabilità... leggi tutto
Mentre andiamo in stampa si sta concludendo a Roma il Sinodo sull’Amazzonia, Nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale, iniziato ufficialmente il 6 ottobre 2019, in realtà avviato come processo di ascolto e riflessione nell’ottobre 2017. Nel gennaio 2018 papa Francesco sosta in Perù, nell’area amazzonica di Puerto Maldonado, per incontrare i “popoli originari”, quelli che da millenni abitano e custodiscono il “polmone del mondo”. L’accoglienza che gli riservano è festosa, l’appello che gli rivolgono è chiaro: «Difendi la nostra dignità!».Da secoli, e in modo ancor più vi... leggi tutto
Pagina 1 di 3

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

YOUTUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.