Il mondo delle donne si sta muovendo. Lunedì mattina si è conclusa una assemblea di due giorni organizzata dalla Casa internazionale delle donne a Roma. All'ordine del giorno, le donne e i fondi del Next Generation EU, quei 750 miliardi di Euro che l'Unione Europea ha destinato, e di cui l'Italia avrebbe titolo a ricevere una percentuale pari al 28 per cento. Ma è chiaro che la discussione va oltre, riguarda il paese che vogliamo, perché questa pandemia ci ha stordito e ci lascia ancora oggi spaventate (e sta arrivando la seconda ondata), in Italia abbiamo perso 500/600 mila posti di lavoro (pur nel vigore di norme che vietano i licenziamenti). La situazione dive... leggi tutto
“Siamo felici e orgogliosi di apprendere che il presidente Macron e il governo Francese abbiano deciso di conferire alla nostra Senatrice Liliana Segre la prestigiosa Légion d’honneur; come comunità ebraica di Milano siamo fieri di abbracciare virtualmente Liliana e di ringraziarla per il continuo impegno per portare ai ragazzi, che lei chiama ‘nipoti’, la sua testimonianza perché non bisogna mai dimenticare”. Così il presidente CEM Milo Hasbani, a nome di tutto il Consiglio e degli ebrei milanesi, ha voluto commentare la notizia che Liliana Segre è stata nominata Cavaliere della Legione d’Onore (Légion d’Hon... leggi tutto
Questa bella storia di speranza e riscatto arriva dalla Sicilia dove un gruppo di donne coraggiose, vittime di violenza, sono riuscite a liberarsi dall’incubo in cui vivevano e ad iniziare una seconda vita da imprenditrici. Sono già due anni che le Cuoche Combattenti, così giustamente hanno deciso di chiamarsi, producono conserve, prodotti da forno e piccola pasticceria, prodotti caratterizzati tra l’altro da un’etichetta antiviolenza. Ora la loro forza e ambizione le ha portate a realizzare un vero e proprio sogno, quello di aprire una bottega tutta loro. Il laboratorio e il negozio si trova in piazza Generale Cascino 11 a Palermo ed è stato inaugurat... leggi tutto
Gentile Ministro Gualtieri, i numeri sono già stati fatti e hanno circolato parecchio quindi non stiamo qui a ripeterli. Il succo è questo: troppe donne lasciano il lavoro al primo figlio, troppe donne non lavorano, troppi bambini non nascono e troppi crescono a casa fino all’età della scuola. Le vogliamo parlare degli asili nido, della loro necessità. Questo tema sembra marginale a fronte di altri e invece non lo è, e sembra che riguardi solo le donne, invece riguarda tutti e tutto: riguarda la denatalità, riguarda il PIL, riguarda il bilancio dello Stato, riguarda la felicità pubblica. Siamo il fanalino di coda dell’Europa. Le... leggi tutto
Ottocentoquarantamila occupati in meno rispetto al secondo trimestre di un anno fa. Quasi tutti nei servizi. Mai successo. Nelle crisi precedenti era l’industria ad essere colpita di più, le costruzioni. È anomalo, ma è comprensibile, ristorazione, alberghi, servizi alle famiglie, commercio sono stati particolarmente colpiti dagli effetti della pandemia. L’intervento massiccio di protezione con gli ammortizzatori sociali e il blocco dei licenziamenti, ha permesso di tamponare la situazione per ampi settori di lavoratori, ma per i più precari è stato più difficile e anche per gli indipendenti. Sono 650 mila lavoratori in meno con contrat... leggi tutto
Rilanciamo con rinnovato vigore il “Digiuno di giustizia in solidarietà con i migranti“ che si terrà oggi di fronte al Parlamento italiano, al mattino dalle ore 11 alle 14, così ci ha concesso la Questura di Roma. Un digiuno di protesta perché ben poco di quanto promesso dal governo Conte 2, nel campo dell’immigrazione, è stato realizzato. I Decreti Sicurezza (puro razzismo!) sono ancora lì, i porti italiani sono ancora chiusi, le navi ONG sono spesso impedite per futili motivi di operare nel Mediterraneo, una petroliera danese Etienne, che ha salvato 27 migranti, da un mese sta aspettando un porto per farli sbarcare. Senza dimenti... leggi tutto
É iniziato ieri il Tempo del Creato, una celebrazione annuale di preghiera e azione per l'ambiente. Durante questo evento annuale, i cattolici e i membri della famiglia cristiana mondiale rinnovano il loro rapporto con il Creatore e tutto il creato attraverso la celebrazione, la conversione e l'impegno. Papa Francesco ha diffuso un messaggio, disponibile qui, per il primo giorno di questo tempo, la Giornata Mondiale di Preghiera per la Cura del Creato, che viene definito: ● “Il Giubileo è anche un tempo di grazia per fare memoria della vocazione originaria della creato ad essere e prosperare come comunità d’amore. Esistiamo solo attraverso le relazioni: c... leggi tutto
Comunicato stampa congiunto di- Movimento federalista europeo- Intergruppo federalista alla Camera dei Deputati- Intergruppo federalista al Senato della Repubblica- Rete paneuropea di Parlamentari Next Generation EU- Gioventù federalista europea Non possiamo che accogliere con favore il fatto che dopo quattro giorni di durissima trattativa i Governi nazionali all’interno del Consiglio europeo abbiano trovato un accordo sulle misure per varare il nuovo Fondo proposto dalla Commissione europea, Next Generation EU. Il Fondo mantiene la sua portata ambiziosa, con una dimensione capace di dare risposte concrete a questa crisi gravissima, orientando fortemente la ripresa verso il pia... leggi tutto
Un appello “alle parrocchie, alle diocesi, agli istituti missionari, agli ordini religiosi, alle università cattoliche, allo Ior, perché comincino a capire che è immorale continuare ad investire i propri soldi in armi”. Lo ha lanciato oggi il missionario comboniano padre Alex Zanotelli, direttore di Mosaico di pace, durante la conferenza stampa a Brescia per riproporre la campagna di pressione alle “banche armate”, organizzata dalle riviste Missione Oggi, Mosaico di Pace e Nigrizia insieme a Pax Christi. A 30 anni di distanza dalla firma della legge 185/90 che vieta l’export di armi a Paesi in conflitto o che violano i diritti umani e a 20 ... leggi tutto
Noi, donne israeliane, funzionarie elette, esponenti della società civile, opinioniste e attiviste di base, con diverse convinzioni politiche e rappresentanti diversi gruppi sociali, religiosi, nazionali ed etnici, abbiamo in comune un profondo impegno nei confronti di una soluzione negoziata con due stati del conflitto israelo-palestinese, soluzione che potrà garantire la nostra sicurezza e la piena uguaglianza in quanto donne ed esseri umani. Nel 20° anniversario della risoluzione 1325 del Consiglio di sicurezza dell’ONU, crediamo che soprattutto ora debbano essere ascoltate le voci delle donne sulle questioni esistenziali che ci troviamo ad affrontare oggi. Siamo p... leggi tutto
Pagina 1 di 14

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.