Comboni Hospital, le fatiche di oggi Maria Martinelli, missionaria comboniana, vive in Sud Sudan dal 2008
Martedì, 05 Settembre 2017 13:41

Comboni Hospital, le fatiche di oggi

Nel corso del 2016 la situazione politica, sociale ed economica del Sud Sudan è notevolmente peggiorata. La guerra civile, scoppiata alla fine del 2013 a Juba, ha interessato direttamente anche la nostra regione, finora rimasta ai margini del conflitto.

Gran parte della popolazione è fuggita dalle proprie case rifugiandosi in campi di Protezione dei Civili improvvisati attorno alle chiese e nei pressi della Missione Onu. Tali campi hanno via via assunto una certa strutturazione, con un minimo di servizi, ma restano a tutti gli effetti delle enormi tendopoli dove la gente vive ammassata in condizioni subumane.

Anche il grande complesso della missione ha accolto migliaia di sfollati.

Alcune ong hanno allestito dei dispensari, dove offrono servizi ambulatoriali. Per un periodo Medici senza frontiere ha realizzato un piccolo ospedale pediatrico nel campo Onu, tuttavia il Comboni Hospital rappresenta l’ospedale di riferimento. Per i malati gravi o aventi bisogno di chirurgia è l’unico dotato di sala operatoria e sala parto, perché da mesi l’ospedale governativo offre soltanto servizi ambulatoriali.

Nel corso del 2016, negli ambulatori e nei servizi di prevenzione sono state curate 76.926 persone, di cui 28.964 bambini sotto i 5 anni e 7.386 mamme in attesa. Sono state effettuate 13.699 vaccinazioni e sono stati ricoverati 5.817 ammalati, di cui 1.791 bambini gravi.
Abbiamo condotto 1589 parti normali, ed effettuato 240 parti cesarei.

Continua...

Last modified on Mercoledì, 06 Settembre 2017 13:23

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.