La Via delle Dee Andrew Welch | Unsplash
Venerdì, 19 Aprile 2019 15:56

La Via delle Dee

In occasione della Giornata internazionale della donna Destinazione Umana ha lanciato il primo trekking ispirazionale dedicato alle donne che viaggiano da sole, lungo l’antico cammino che collega Bologna a Firenze. Un viaggio per tutte quelle donne che desiderano abbinare al cammino esteriore anche un cammino interiore di ricerca e consapevolezza di sé.

La Via degli Dei si tinge di rosa: lo storico sentiero lungo l’Appennino Tosco Emiliano si trasforma nella Via delle Dee, un viaggio a piedi rivolto esclusivamente al genere femminile. Una proposta pensata per incoraggiare le donne a viaggiare da sole, a mettersi in cammino con uno zaino alleggerito dai sensi di colpa che normalmente le accompagnano, specie se mogli e madri.

Il tour operator di viaggi ispirazionali Destinazione Umana ha proposto la Via delle Dee. Un’opportunità per tutte per ritrovare la propria dimensione femminile condividendo, passo dopo passo, emozioni, sogni, ma anche difficoltà dell’essere donna, con altre compagne di cammino.

Da Piazza Maggiore a Bologna fino a Piazza della Signoria a Firenze, un’esperienza intensa per riscoprire lo spirito di sorellanza, ma anche per recuperare la propria unicità al di là di ruoli e condizionamenti. La Via delle Dee è un trekking ispirazionale per donne che sentono l’esigenza di “andare oltre”: oltre i propri limiti, oltre le proprie paure, oltre il peso di responsabilità e doveri che spesso le accompagnano.

Una proposta anche per il periodo pasquale, per vigilare e riflettere. Un progetto di Destinazione Umana che unisce il benessere che deriva dal camminare – libera la mente da ansie e preoccupazioni – alla riconnessione con se stesse e i propri desideri assopiti.

La Via delle Dee è prima di tutto un viaggio nella propria interiorità di donna anche grazie alla consulenza pre-partenza riservato a tutte le camminatrici: nel viaggio è compresa, infatti, un’ora di travel counseling® per iniziare a creare un cambiamento, per fare il punto sulla propria vita o focalizzarsi su qualcosa che normalmente si trascura perché prese dai troppo impegni.

“L’idea di dare vita ad un’esperienza profondamente femminile mi è venuta anche a seguito della recente malattia che ha travolto la mia vita, un tumore alla lingua che mi ha costretta a sottopormi ad una lunga operazione e a mesi di riabilitazione” – sostiene Silvia Salmeri, fondatrice di Destinazione Umana – Questa dura esperienza mi ha insegnato quanto sia importante ritrovare il tempo per noi stesse, per amarci e fare ciò che ci fa stare bene; non aspettiamo che siano gli ostacoli o i momenti difficili a farci capire che forse è troppo tardi”.

Prosegue Silvia: “Abbiamo ideato una Via degli Dei alternativa, pensata per tutte quelle donne che desiderano abbinare al cammino esteriore anche un cammino interiore di ricerca e consapevolezza di sé, perché siamo convinti che solo rimettendoci al centro delle nostre vite possiamo essere felici”.

Ad accompagnare le viaggiatrici, tre donne, tre guide ispirazionali d’eccezione che sapranno motivare con la loro storia: Selene Cassetta, blogger di Viaggio Sostenibile, un’energia da vendere e un perenne desiderio di cambiamento; Milena Marchioni, fondatrice del family blog “Bimbi e Viaggi” e del neonato “Viaggi e Vulcani”, una sconfinata passione per i viaggi e il camminare che tenta di far coincidere con i suoi impegni di mamma; Francesca Sanzo separata e madre di un’adolescente, è una scrittrice e professionista della comunicazione digitale. Sta attualmente attraversando un intenso momento di cambiamento ed evoluzione.

Sono previste tre partenze di gruppo per la Via delle Dee e i posti sono limitatissimi:
partenza 23 aprile 2019 | partenza 21 maggio 2019 | partenza 24 settembre 2019 

Last modified on Giovedì, 04 Luglio 2019 08:07

CHI SIAMO

Il Centro di Comunicazione Combonifem è un stato costituito a Verona dalle Suore missionarie comboniane nel 2008.

Attraverso una rivista, un sito web e social media correlati promuove la dignità di ogni persona nel rispetto delle differenze di genere, di cultura e di religione, per far crescere società inclusive attente al bene comune.

Il nome stesso, “Comboni-fem”, esprime il valore della prospettiva femminile nella comunicazione ...

 

Leggi Tutto

Instagram

FACEBOOK POST

YOU TUBE

All for Joomla All for Webmasters
Utilizziamo i cookies per facilitare una migliore esperienza sul nostro sito. Se continui la navigazione riteniamo confermato il tuo assenso. Clicca qui per sapere di più sulla policy.